T’Ien-Shu Centro Studi e Attività Forum

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Forum del Centro Studi e Attività del T'Ien-Shu Con i maestri e gli istruttori di T’Ien-Shu abbiamo pensato di dotare il sito dello strumento più tipico delle comunità on-line: il forum.

Ho scelto come forum phpBB, soprattutto perché Nucleus (con il quale sono gestiti i contenuti del sito del T’Ien-Shu) fornisce un plugin che consente l’integrazione con il forum nella gestione degli utenti che mi consente di non dover riportare a mano anche nel CMS le registrazioni che gli utenti fanno nel forum (mica male…).

Maestri, istruttori e studenti di T’Ien-Shu che si registrano nel forum hanno poi diritti di lettura privilegiati e di scrittura anche sul sito del T’Ien-Shu, nelle sezioni degli avvisi e delle scuole (qui chi vuole può inserire un proprio profilo).

Il forum è appena partito: staremo a vedere se la comunità “fisica” del T’Ien-Shu sarà abbastanza partecipativa da costruire anche una comunità sull’Internet: uno strumento come il forum senza la gente che lo fa vivere è solo un ramo secco!

E difatti nell’anno del signore 2008 il forum viene definitivamente chiuso, dopo una vita non breve e nemmeno intensa, soprattutto da parte di coloro che avrebbero dovuto fare da moderatori, stimolare la discussione e spiegare ai ragazzi sparsi per l’Italia, ma accomunati da questa passione che c’era un modo di tenersi in contatto, pur nella distanza fisica.

Mi lancio in un’ipotesi di interpretazione dell’accaduto e traggo la conclusione che le comunità create dall’alto e con l’aggravante di essere lasciate in balia di se stesse sono come una nave di carta nell’oceano: senza speranza alcuna.

docum

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Centro Servizi Web Dipafilo Unimidocum perché il sito è il sito di “documentazione” dell’attività del Centro Servizi Web del Dipartimento di Filosofia della Statale, del quale mi occupo.

Referente del Centro Servizi Web e amministratrice e creatrice del sito, che funge da canale di comunicazione scritta dell’attività del Centro, sono io: collaboro come libera professionista con il Dipartimento di Filosofia nell’ambito della consulenza alla comunicazione sul Web.

L’intento del sito è quello di far circolare informazioni all’interno del Dipartimento e tra gli “addetti ai lavori” in merito a:

  • nodi problematici della comunicazione sul web (sezione “Infopoint” nella home)
  • avvisi relativi alla gestione del server (nella Home)
  • attività di comunicazione on-line attive sul nostro server (sezione “Esempi”)

e di raccogliere documentazione relativamente a:

  • dotazione di sistema del server (sezione “Documentazione”, ad accesso riservato)
  • siti presenti sul server con relative caratteristiche tecniche (sezione “Documentazione”, ad accesso riservato)
  • richieste relative alla dotazione del server, all’attivazione di nuovi account e segnalazioni di problemi di vario tipo relativi sempre all’attività di pubblicazione sul server (sezione “Segnalazioni”, ad accesso riservato)

Queste ultime due sezioni, come detto, sono ad accesso riservato: riservato a chi?
Al gestore del server e a chi, docenti e webmaster, ha un sito sul server.
Ho predisposto per ciascuno un accesso a docum, tramite username e password, che consente di:

  • accedere a queste sezioni riservate: nella sezione di documentazione dell’esistente sul server e nella sezione di segnalazioni ciascuno potrà vedere solo le informazioni relative al proprio gruppo di lavoro;
  • pubblicare nuovi contenuti nel sito ed editare i contenuti già presenti.

I diritti di pubblicazione nel sito variano da sezione a sezione:

  • nella sezione Infopoint potrà pubblicare chiunque abbia un login; le informazioni qui pubblicate saranno visibili a tutti;
  • nella sezione Esempi, Documentazione > Siti attivi ciascun membro di un gruppo di lavoro potrà pubblicare ed editare contenuti relativamente ai siti che lo riguardano; le informazioni che attualmente sono pubbliche rimarranno pubbliche, quelle private rimarranno private;
  • nella sezione Segnalazioni potrà pubblicare chiunque abbia un login; le informazioni qui pubblicate saranno visibili solo all’autore dell’inserimento e agli amministratori (del server e di docum).

Euroexpress

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Euroexpress Milano trasporti urgentiEuroexpress.it è un sito che non prevede aggiornamenti delle informazioni.Questa ditta di trasporti gestisce i rapporti con i clienti essenzialmente per via telefonica, per velocizzare il più possibile le comunicazioni. Il responsabile della ditta ha voluto dunque il sito non come canale per l’acquisizione di nuovi clienti o come canale per le trattative, ma come punto di riferimento cui rimandare i clienti (prevalentemente italiani, sudamericani e dell’est-Europa, da qui una versione trilingue del sito) per comunicare i recapiti cui raggiungere l’azienda.

In linea con questa richiesta i recapiti occupano lo spazio della testata del sito, di fianco al logo che i clienti ritrovano anche sul biglietto da visita.

La parte sinistra del corpo della pagina è occupata da un collage di fotografie di strade, messo qui per evocare l’idea “il vostro carico viene trasportato ovunque, di giorno e di notte”.

T’Ien-Shu Centro Studi e Attività

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Centro Studi e Attività del T'Ien-ShuIl sito T’Ien-Shu CSEA è stato voluto dal maestro fondatore del T’Ien-Shu come punto di raccolta della dottrina ufficiale del T’Ien-Shu e di presentazione dell’arte marziale a nuovi potenziali studenti e strumento d’incontro e organizzazione per la comunità dei praticanti l’arte marziale.Il primo scopo è stato perseguito attraverso la pubblicazione sul sito dell’elenco completo dei regolamenti riguardanti tutti gli aspetti della disciplina e attraverso la pubblicazione di un testo, scritto dal maestro fondatore, sulla filosofia che sta alla base di questa disciplina.

Particolare importanza è stata data alla sezione delle scuole: nel sito si trovano i recapiti delle scuole autorizzate, a fronte della proliferazione di scuole non autorizzate. Gli utenti possono contattare direttamente dal sito i maestri di ciascuna scuola.

Per raggiungere il secondo scopo è stata creata una sezione (organizzata come un blog) dedicata alla comunicazione delle gare e delle attività organizzate dai responsabili delle scuole, e gli utenti registrati possono utilizzare una chat integrata nel sito, allo scopo di fissare insieme momenti d’incontro.

Gli studenti inoltre, chiedendo password e nome utente ai propri maestri, possono visualizzare le classifiche di combattimento e di gare di forme costantemente aggiornate.

Una galleria di foto completa la documentazione.

Dietro al sito stanno forti esigenze di comunicazione di informazioni aggiornate: ho dunque pensato di costruire un sito dinamico, gestito da Nucleus, un sistema di gestione dei contenuti gratuito ed opensource.

Ho poi formato all’utilizzo del CMS l’assistente del maestro fondatore, la quale provvede autonomamente all’aggiornamento del sito via Web, tramite l’interfaccia di amministrazione del CMS. La pubblicazione è aperta anche a tutti i maestri delle scuole.

Modello

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Prototipo di sito per il docenteHo sviluppato il sito in questione dopo aver a lungo chiacchierato con una parte dei docenti del Dipartimento di Filosofia della Statale per individuare quali fossero le esigenze pratiche e comunicative più urgenti da soddisfare, e con loro ho poi fatto i test sul sito sviluppato. Dalle chiacchierate di cui sopra è emersa essenzialmente l’esigenza di:

  • avere una bacheca on-line in cui pubblicare gli avvisi relativi all’attività didattica, al ricevimento, in cui rendere noti i recapiti ai quali essere raggiunti, sia dagli studenti che da giornalisti, che da organizzatori di conferenze ecc., in cui pubblicare un curriculum vitae e le proprie pubblicazioni;
  • avere uno spazio in cui pubblicare propri scritti, ove consentito;
  • avere la possibilità di organizzare on-line i propri appunti di lavoro attorno ad un progetto, in modo da poterli avere a disposizione a prescindere dal computer di lavoro;
  • fare tutto ciò senza dover rincorrere il funzionario del caso che lo faccia al posto suo;
  • poter utilizzare per fare ciò uno strumento che si adatti alle loro capacità ed esigenze anziché il viceversa.

Ho dunque pensato di fornire ai docenti una piattaforma in cui poter pubblicare contenuti in autonomia, una piattaforma che fosse sufficientemente semplice da usare e flessibile.

Per fare questo ho utilizzato il Content Management System ECDS, di Preciso.net.

In modalità “admin” gli utenti possono pubblicare, direttamente dalle pagine del sito, immagini, avvisi a scadenza programmata, testo semplice, file PDF, file Power Point e, soprattutto, documenti di testo in formato .doc o .sxw correttamente formattati che vengono automaticamente tradotti, una volta caricati sul server, in formato HTML.
Questo consente al docente di riutilizzare in modo proficuo per il Web delle risorse che già ha a disposizione, particolare di non poco interesse quando ci sono problemi di carenza di tempo nel fare qualsiasi cosa si faccia…

Le form di editing agevolato del sito consentono al docente di:

  • pubblicare i contenuti delle proprie pagine senza dover maneggiare codice HTML;
  • stabilire un ordinamento degli inserimenti sulla pagina indipendente dall’ordine in cui i materiali sono stati caricati sul server;
  • stabilire la privatezza di ciascun inserimento: i materiali possono essere resi visibili a tutti, a chi si può loggare nel sito, ad un gruppo di utenti registrati, o solo a sé;
  • …e molto altro.

(continua…)

Immagini della Mente

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Immagini della MenteIl sito del centro studi sulla Neuroestetica “Immagini della mente” è gestito tramite il Content Management System ECDS, di Preciso.net: la struttura del sito è abbastanza complessa, le informazioni presenti tante, e avevo bisogno di uno strumento particolarmente potente che mi consentisse:

  • il riutilizzo delle informazioni dove necessario;
  • la gestione agevole dei documenti che mi vengono passati dagli organizzatori prevalentemente in formato .doc.

Il sito è infatti da me gestito: agli organizzatori non interessava poter pubblicare autonomamente nel sito; ho deciso di utilizzare un CMS per mia comodità.

Il sito è nato essenzialmente come strumento per raccogliere le adesioni alla giornata in cui si tiene il convegno annuale sulla Neuroestetica; il meccanismo di iscrizione rimane tutt’ora il suo punto forte. L’unico dato obbligatorio è l’indirizzo e-mail, che viene raccolto per dare notizia degli eventi, tramite newsletter, agli iscritti. La form di iscrizione effettua un controllo sulla presenza e la correttezza formale dell’indirizzo e-mail, salva i dati in un file .csv, spedisce una mail agli organizzatori ogni volta che qualcuno si iscrive e spedisce una mail a chi si iscrive, ricapitolando i dati inseriti.

Il sito si è poi espanso per raccogliere:

  • gli abstract degli interventi,
  • i profili dei relatori,
  • le istruzioni su come raggiungere la sede del convegno,
  • le attività parallele al convegno (come i seminari),
  • una selezione di link utili per il tema della Neuroestetica,
  • dare l’annuncio degli eventi che di volta in volta il centro studi organizza,
  • tenere un archivio delle edizioni passate del convegno.

La struttura che ho messo in piedi risponde, credo, a sufficienza alle esigenze che incontra normalmente chi organizza un convegno o gestisce un centro studi. Se qualcuno fosse interessato a replicare e, ovviamente, adattare per sé questa struttura può contattarmi.

Quest’anno il compito più oneroso sarà quello di fare adeguata pubblicità via Web al convegno: sto tentando di portare traffico sul sito cercando altri siti attinenti e di qualità in cui pubblicare nostre notizie.

e ad oggi, 2006

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Comincio a credere che il sito statico non sia proprio proprio ancora un’opzione valida…(il dubbio è sorto quando, dopo il fervore della creazione, mi sono trovata ad aggiornare la prima versione del mio sito, coloratissima e in HTML).

E inizio a pormi qualche domanda sull’utilizzo dei CMS OpenSource: la loro esistenza costituisce senza dubbio un vantaggio immenso per tutti coloro che vogliano pubblicare e gestire contenuti sull’Internet. Quando quest’anno mi sono trovata ad attivare un forum ho scelto phpBB e sono rimasta sconcertata dalla semplicità di installazione e configurazione.
Tuttavia…bisogna tenere traccia di tutte le modifiche che si apportano al sorgente dei programmi in uso, onde evitare che vengano sovrascritte dagli aggiornamenti dei programmi stessi, inevitabili nel tempo.
E a volte capita di installare plugin per espandere le funzionalità del CMS che vanno a confliggere con plugin precedentemente installati…

Ciò detto ribadisco il mio “amore” per l’oggetto in questione, il Content Management System, tanto che questa estate ho preso il coraggio a quattro mani (mmm, un po’ esagero, forse) e ho trasportato i contenuti del “vecchio” sito in questo nuovo, approfittando di WordPress anche per attivare un mini-blog in cui parlare di me, e delle mie passioni.

La revisione è stata una revisione di architettura dell’informazione, di layout, di veste grafica, di struttura.

e poi nel 2005

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Il 2005 è l’anno dedicato prevalentemente all’esplorazione delle potenzialità dei Content Management Systems.

Avere un sito tramite il quale raggiungere il maggior numero possibile di utenti sta diventando, anche in Italia, un’esigenza ormai imprescindibile; in Università in particolare gli studenti danno per scontato che un docente abbia un sito al quale fare riferimento per trovare avvisi, informazioni sugli esami, materiali didattici.

Tuttavia chi ha questa esigenza non sempre ha anche tempo e voglia per mettersi ad “imparare l’accatiemmelle”, né tempo per stare a rincorrere chi lo faccia al posto suo.

Una buona via d’uscita a questo scenario mi è sembrata quella di fornire ai clienti un sito gestito tramite CMS, in modo da consentire loro la pubblicazione immediata di contenuti aggiornati senza passare dalla conoscenza del codice e senza passare da una collaborazione vita natural durante con un “webmaster”.

Il sito statico rimane comunque un’ottima soluzione per chi voglia pubblicare un sito che preveda aggiornamenti poco frequenti.

è dal 2004 che…

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

…che, dopo la laurea in Lettere e Filosofia, mi dedico al Web. Non un’eternità, quindi. Ma con intensità.

Settembre 2004 è stato il momento in cui ho iniziato a mettere mano seriamente alle mie prime pagine web.

Decisivo è stato lo stage correlato al MICSU, durante il quale mi sono trovata a stretto contatto con il Web piuttosto che con la correzione di bozze (che rimane tuttavia una mia segreta passione…).

Ho iniziato con il sito per un’amica, e ho finito con il sito per un convegno di Neuroestetica che si è tenuto nella mia Università.

Wo-Chen T’Ien-Shu

15 settembre 2006, venerdì -- permalink

Wo-Chen T'Ien ShuIl sito della scuola di T’Ien-Shu Wo-Chen di Saronno è stato il mio primo sito.L’esigenza di chi ha voluto il sito era quella di raccogliere nuovi potenziali studenti di T’Ien-Shu nella zona di Saronno, nella scuola Wo-Chen.

Abbiamo pensato dunque di mettere a disposizione degli utenti:

  • una spiegazione di che tipo di arte marziale sia il T’Ien-Shu;
  • una spiegazione delle attività che si svolgono nella scuola;
  • una presentazione dei maestri della scuola attraverso una scheda tecnica, con la possibilità di contattarli personalmente per avere ulteriori informazioni;
  • una galleria fotografica di alcuni momenti dimostrativi delle attività che si svolgono nella scuola;
  • assieme ai recapiti della scuola di Saronno l’elenco dei recapiti di tutte le scuole sul territorio italiano.

I colori scelti per il sito sono gli stessi della divisa della scuola.

Il sito viene di rado aggiornato (me ne occupo io), quando si vogliono pubblicare nuove foto o i recapiti di nuove scuole.