Ooops…I did it again!

6 aprile 2008, domenica -- permalink

Copertina Word 2007Fresco di stampa il mio manuale di Word 2007 per Apogeo Editore (mi fa ancora tanta tanta impressione dire il “mio” manuale…).

Con la speranza che venda bene…

…e che alla Microsoft non si sognino di buttare sul mercato un Office 2000qualcosa per un po’ di tempo, ché mi devo riposare, prima.

Ricerca voli Volagratis

5 febbraio 2008, martedì -- permalink

Volagratis ha parecchie funzioni che lo rendono così comodo ed efficace per la ricerca dei voli.

Ho preparato uno screencast per mostrare come utilizzare tutti gli aiuti che Volagratis mette a disposizione per la ricerca dei voli più economici sulla tratta di un viaggio.

Rimando su Revver, che è il sito su cui mi sembra si veda meglio.

<vergogna>Lo so che la R moscia non è proprio il massimo da sentire…ma è l’unica voce che ho!</vergogna>

Ho pubblicato lo screencast anche su YouTube (Ricerca voli Volagratis), ovviamente (su cui mi spiace si veda così male…anzi se hai qualche consiglio…), e su DailyMotion (Ricerca voli Volagratis).

Ho creato lo screencast utilizzando Camstudio “Free Streaming Video Software”, un software opensource che fa appunto il mestiere di registrare tutto ciò che avviene sullo schermo, o su un’aera precisa di esso, di registrare l’audio da microfono e di impacchettare il tutto in file .avi e, se lo si desidera, in file .swf (Flash).

Visto che il sito è a 1024px di larghezza il primo file che ho generato aveva una risoluzione molto più alta rispetto a quella ho provato a ridimensionare il file e a comprimerlo, usando VirtualDub, altro software opensource. In locale i risultati sono direi soddisfacenti; una volta caricato il video ridimensionato su YouTube, come hai visto, viene…”così così”.

Avevo fatto anche un primo tentativo di registrazione con Jing, un progetto un po’ differente da quelli che poi effettivamente ho usato (per ora è possibile utilizzarlo “free” in quanto la società che l’ha prodotto sta valutando se ha un qualche spazio di mercato). Jing può fare screenshot e screencast, genera dei file .swf con player integrato, che è possibile caricare immediatamente sull’account che viene creato su Screencast.com all’installazione del programma, o su qualsiasi altro spazio online.
Jing è più pesante, e richiede l’installazione, su Windows, di Microsoft .Net Framework 3.0.

Scheda per Volagratis sulla Wikipedia

7 gennaio 2008, lunedì -- permalink

Negli ultimi giorni del 2007 ho pubblicato sulla Wikipedia italiana una scheda informativa su Volagratis.

Devo dire che è stato più complesso e più interessante del previsto capire il meccanismo che sta dietro alla grande impresa della Wikipedia (anche se il sistema di help interno organizzato dai wikipediani è veramente dettagliato): a partire dalle regole elementari di sintassi del codice e di formattazione in un ambiente wiki, per finire alle regole di stile richieste per uno scritto che fa parte di un prodotto collaborativo e che per di più è un’enciclopedia, e quindi ha caratteristiche editoriali proprie, passando attraverso il metodo per collegare una singola fogliolina (la scheda) ai rami (categorie e sottocategorie) dell’albero Wikipedia.

Viaggiare.it

30 agosto 2007, giovedì -- permalink

E’ stata, questa, una calda estate lavorativa (calda giusto per questo, perché qui al nord ha piovuto, più che altro), in cui è venuto finalmente alla luce un progetto che seguivo da qualche mese, ovvero il redesign di Viaggiare.it.

Fatte salve le sezioni “di servizio” già presenti su Viaggiare (ricerca voli, ricerca hotel, ricerca crociere e pacchetti vacanze) abbiamo regalato al sito un nuovo header, un nuovo footer ed una nuova home, che va a pescare gli ultimi inserimenti delle tre nuove sezioni di contenuti:

1. Il blog

Al momento lo curo io (destino comune agli umanisti informatici) per quanto riguarda piano editoriale e stesura dei post.

Si parla essenzialmente di…rullo di tamburi…di viaggi!

In particolare:

  • Eventi, ovvero le occasioni interessanti per andare via, in Italia e all’estero;
  • Idee di viaggio, viaggi alternativi ai soliti auto – aereo;
  • In viaggio coi bambini, ovvero consigli utili per mamme e papà che pensano sia impossibile viaggiare coi bambini al seguito, e segnalazione di mete appropriate;
  • Proposte per il week-end: idee per viaggi immediatamente a portata di mano e di portafogli;
  • Turismo culturale, ovvero: viaggiare per imparare;
  • Viaggi solidali, ovvero: viaggiare in modo responsabile;
  • Viaggiare per te , cioè le inziative e le promozioni di Viaggiare e dei siti del network per i suoi utenti e clienti;
  • Viaggiare sicuri (autoevidente).

Se qualcuno volesse fare segnalazioni / criticare / collaborare / lanciare eccetera può farlo da qui.

2. I diari di viaggio

Qui chiunque si può registrare e “raccontare per immagini” i propri viaggi.

La peculiarità di questa sezione è infatti quella di essere non semplicemente un archivio di fotografie, ma uno spazio predisposto per pubblicare dei diari, fatti di immagini, racconti e didascalie, organizzati secondo la scansione temporale delle giornate.

3. Le guide

La sezione più “popolata” e ambiziosa, forse, è quella delle guide turistiche.

I contenuti delle guide sono organizzati in modo fortemente gerarchico (continente -> area geografica -> nazione -> regione -> città -> località), in funzione SEO. (per gli utenti c’è il Live Search col quale trovare immediatamente la guida che si cerca – immaediatamente forse tra qualche tempo, quando lo spiderino del motore si sarà passato tutti i contenuti del nuovo Viaggiare.it).

Nelle guide c’è una interessante integrazione con gli altri contenuti del sito:

  • alle guide sono associati i post del blog e i diari di viaggio che fanno riferimento a città o nazioni presenti nelle guide;
  • dalle pagine delle città servite da uno o più aeroporti si può lanciare la ricerca di un volo da – su quella destinazione utilizzando il motore di ricerca, comparazione e prenotazione voli di Viaggiare;
  • dalle pagine delle città in cui c’è almeno un albergo presente anche nel database degli hotel di Viaggiare si può lanciare la ricerca dell’hotel in quella città.

Perché c’è un “beta” di fianco al tab sotto il quale risiedono tutte queste sezioni?

Ebbene…perché il progetto è ancora in “beta”, ovviamente! I margini di miglioramento sono tanti, andrò avanti a lavorarci nei mesi che arriveranno, i consigli e le critiche saranno graditissimi.

Cosa sto facendo, cosa vorrei fare

3 giugno 2007, domenica -- permalink

Lavoro per BravoFly, società operante nel settore del travel online, come site and content manager (avrei preferito “information architect”, ma non me l’hanno dato…).

Sono al lavoro su questi siti:

    Cosa vorrei fare…vorrei andare avanti così: i progetti che seguo sono interessanti, responsabilizzanti ed impegnativi, i colleghi giovani e simpatici, i ritmi intensi, la sede di lavoro sotto casa!

    Al 15.09.2006 questo era quello che stavo facendo: (continua…)

    Opera prima

    18 marzo 2007, domenica -- permalink

    Word Pocket ApogeoIn breve l’annuncio è:

    ho scritto per la collana Pocket di Apogeo Editore un manualetto agile agile su Word.

    Il manualetto succitato è di prossima uscita, e sarà disponibile nelle librerie a partire dal 23 di marzo, alla modica cifra di euro 7,50.

    La stesura del testo è stata condotta dalla focalizzazione sulle funzioni di Word, elementari ed avanzate, che tornano effettivamente utili nella gestione quotidiana dei documenti (ai tempi delle bozze lanciai anche un mini-sondaggio nel mio entourage, qualcuno mi rispose genitlmente anche online!), spero di essere riuscita nell’intento.

    HTML Email Newsletters

    13 febbraio 2007, martedì -- permalink

    Mi sto occupando proprio in questi giorni di “sistemare” (alleggerire) delle newsletter commerciali in formato HTML, e mi sembra di essere tornata alla preistoria del Web…

    Cito da un tutorial sul tema reperito su Sitepoint:
    Yet coding HTML email can be a mix of misery and pain for programmers.
    Sottoscrivo in toto: nella mia testolina “alleggerire”=”eliminare la zuppa di HTML presentazionale dal codice sorgente e spostare le definizioni di stile nell’<head>, usando i CSS”, nella testolina di chi ha progettato le webmail gratuite, no.

    Scopro che Gmail legge le email in HTML dal <body> in poi, quindi è del tutto inutile mettere i CSS nell’<head>.

    Vabe’, pazienza, procediamo con i CSS inline, anche se si perde praticamente tutta l’utilità dei fogli stile. Nuova scoperta: Libero ha una resa pessima dei CSS (oltre ad obbligare l’utente a leggersi le email in un fazzoletto di pixel…), diciamo pure che non sa nemmeno cosa siano.

    I tentativi, che non sto a raccontare oltre, terminano con la scoperta che l’unico modo sicuro di far interpretare la formattazione in modo quasi uniforme è ridursi ad usare arcaismi e sconcezze del tipo <font color="">, align="", bgcolor="", ed impacchettare il tutto in tabelle che stanno in tabelle che stanno in tabelle.

    Sono un po’ giù di morale…guarda te se ha senso obbligare la gente a regredire invece di stimolarla a progredire

    In particolare…

    15 settembre 2006, venerdì -- permalink

    In particolare sto cercando aziende medio-piccole che vogliano organizzare la propria comunicazione sul Web e gestirla in autonomia:

    • la comunicazione interna:
      • personale (archiviare ordinatamente risorse rendendole raggiungibili anche quando non si ha a disposizione il proprio computer)
      • e interna all’azienda (una intranet dove raccogliere documentazione utile, ufficiale e non, dove pubblicare un blog aziendale, una newsletter…);
    • la comunicazione esterna:
      • in modo riservato verso i clienti acquisiti (un canale di comunicazione interattivo, dove mettere a disposizione in modo ordinato la documentazione che interessa il cliente e dove raccogliere il feedback dal cliente)
      • verso i potenziali clienti e il pubblico (pubblicazione costante di news, considerazioni sul proprio settore di mercato, panoramica di utili risorse on-line…).

    Se qualcuno fosse interessato a contattarmi per sviluppare insieme nuovi progetti di comunicazione on-line o per replicare le strutture che trovate qui o per collaborazioni a progetti di comunicazione su Web o per consulenza o, bhé insomma, avete capito, mi scriva, e se ne parla.

    Supposte Antipanico per Como

    15 settembre 2006, venerdì -- permalink

    Supposte Antipanico per ComoFinalmente ho potuto usare Nucleus per fare quello per cui è stato pensato: un blog!

    Il blog è gestito da me per quanto riguarda la parte tecnica, e dagli autori dei testi per quanto riguarda i contenuti.

    Essendo il sito dedicato alla discussione (su temi di attualità, cronaca locale, politica nazionale ed internazionale) io e i redattori abbiamo pensato di offrire ai lettori più possibilità di interazione, oltre a quella offerta dai commenti ai post, e abbiamo attivato alcune mailing list:

    1. una è dedicata alla proposta di articoli da parte dei lettori (a senso unico, dai lettori ai redattori)
    2. una è dedicata alla richiesta di informazioni (a senso unico, dai lettori ai redattori)
    3. una terza è dedicata invece propriamente alla discussione: ci si deve iscrivere per partecipare ed è una mailing list in senso proprio.

    Il sito è ancora in fase di rodaggio, una volta presentabile partiremo anche con una campagna pubblicitaria sul territorio comasco (cui prevalentemente è dedicato il sito, nel tentativo di dare la sveglia alla popolazione!) e chissà che non si riesca ad organizzare anche incontri in presenza, attraverso il tam-tam dei blogger comaschi!

    Anche in questo caso, nell’anno di grazia del Signore 2007 il blog è stato chiuso. Il gruppo che aveva deciso di dare vita al progetto si è disgregato quasi sul nascere, per questioni di lavoro (e non essendo questo progetto “lavoro”, poiché si poneva da subito al di fuori dei canali tradizionali della politica, è stato abbandonato in funzione di altre priorità).

    Devo dire che anche il processo individuato dagli autori per la produzione degli articoli era particolarmente faticoso, e non aiutava certo la proliferazioni delle riflessioni in rete e della discussione: ciascuno a turno stendeva un articolo, poi vagliato e commentato “in presenza” dagli altri; l’articolo veniva infine messo in rete. Un processo forse più adatto ad una rivista caratcea che ad un blog.

    Conferenza dei Presidi di Lettere e Filosofia (CPL)

    15 settembre 2006, venerdì -- permalink

    Conferenza dei Presidi di Lettere e FilosofiaLo scopo del sito della Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Lettere e Filosofia è di tenere costantemente e velocemente aggiornati e ordinati i documenti prodotti dalla Conferenza, dalle altre Conferenze dei Presidi e dal Ministero.

    Il sito è pensato più per uno uso interno tra i componenti della Conferenza, come strumento di raccolta dei documenti e delle informazioni relativi ai componenti, canale di segnalazione degli avvisi e delle convocazioni, che come mezzo di comunicazione nei confronti “dell’esterno”.

    Il veloce aggiornamento dei contenuti è ottenuto attraverso l’utilizzo del Content Management System ECDS.

    Al momento mi occupo io di aggiornare i contenuti.