Black Balloons Energy Saving Campaign

22 settembre 2008, lunedì -- permalink

I SigurRos e il widget

1 giugno 2008, domenica -- permalink

Trovo il widget che sta qui sia eccezionale, sia per l’oggetto in sé che per la strategia di comunicazione che ci sta dietro.



Here comes another bubble

9 marzo 2008, domenica -- permalink

Tutto questo è così “fuori dal mondo” eppure così reale…

yugop.com

11 febbraio 2008, lunedì -- permalink

Chiamiamolo archivio di creatività digitale, non saprei bene come altro definirlo; Yugo Nakamura ha collezionato idee che datano 1999 (ovvero un’era geologica fa).

Il mio esperimento preferito è l’Industrious Clock.

Ricerca voli Volagratis

5 febbraio 2008, martedì -- permalink

Volagratis ha parecchie funzioni che lo rendono così comodo ed efficace per la ricerca dei voli.

Ho preparato uno screencast per mostrare come utilizzare tutti gli aiuti che Volagratis mette a disposizione per la ricerca dei voli più economici sulla tratta di un viaggio.

Rimando su Revver, che è il sito su cui mi sembra si veda meglio.

<vergogna>Lo so che la R moscia non è proprio il massimo da sentire…ma è l’unica voce che ho!</vergogna>

Ho pubblicato lo screencast anche su YouTube (Ricerca voli Volagratis), ovviamente (su cui mi spiace si veda così male…anzi se hai qualche consiglio…), e su DailyMotion (Ricerca voli Volagratis).

Ho creato lo screencast utilizzando Camstudio “Free Streaming Video Software”, un software opensource che fa appunto il mestiere di registrare tutto ciò che avviene sullo schermo, o su un’aera precisa di esso, di registrare l’audio da microfono e di impacchettare il tutto in file .avi e, se lo si desidera, in file .swf (Flash).

Visto che il sito è a 1024px di larghezza il primo file che ho generato aveva una risoluzione molto più alta rispetto a quella ho provato a ridimensionare il file e a comprimerlo, usando VirtualDub, altro software opensource. In locale i risultati sono direi soddisfacenti; una volta caricato il video ridimensionato su YouTube, come hai visto, viene…”così così”.

Avevo fatto anche un primo tentativo di registrazione con Jing, un progetto un po’ differente da quelli che poi effettivamente ho usato (per ora è possibile utilizzarlo “free” in quanto la società che l’ha prodotto sta valutando se ha un qualche spazio di mercato). Jing può fare screenshot e screencast, genera dei file .swf con player integrato, che è possibile caricare immediatamente sull’account che viene creato su Screencast.com all’installazione del programma, o su qualsiasi altro spazio online.
Jing è più pesante, e richiede l’installazione, su Windows, di Microsoft .Net Framework 3.0.

Death by PowerPoint

26 novembre 2007, lunedì -- permalink

Una bellissima presentazione in PowerPoint su come strutturare…le presentazioni in PowerPoint.

Illuminante, dottor Watson.

On n’a q’une terre – Per uno sviluppo sostenibile

30 ottobre 2007, martedì -- permalink

E’ l’ultimo spot della coop (il video è nella versione completa, in televisione ne passa solo una parte), una catena svizzera di grande distribuzione da sempre impegnata a favore dell’etica e dell’ecologia.

Questo il testo della prima parte della canzone:
Da grande, quando mi chiederà
“Papà, perché non ci sono più pesci nel mare?”
Cosa gli risponderò? Che non lo so!
O che non è colpa mia!
E quando mi domanderà
“Papà, perché avete raso al suolo i boschi,
i polmoni del pianeta? Che cosa respirerò?”
Sembrerò un irresponsabile, un inetto,
un uomo dal comportamento imperdonabile.
Ecco cosa gli consegneremo, una natura devastata,
un pianeta saturo di anidride carbonica!
E’ questo quello che volevamo per loro?
Il rispetto è necessario,
ed è anche uno scambio equo per noi,
i nostri figli e il nostro pianeta.
Cominciamo subito a concretizzare
le nostre piccole intenzioni
con piccoli gesti.
Cambiare, oggi, è possibile,
per un futuro sostenibile.

Booktrailer

5 agosto 2007, domenica -- permalink

Apogeo Editore ha realizzato un booktrailer in occasione dell’uscita di In Rete, il nuovo thriller di Peter James, edito da Kowalski, da alcuni mesi marchio editoriale di Apogeo.

Il booktrailer è, in buona sostanza, una pubblicità video che “racconta” la trama di un libro in uscita: la stessa cosa dei trailer cinematografici con cui sono reclamizzati i film, semplicemente cambia l’oggetto di cui si fa il lancio.

Potete vedere il frutto di questa intrigante contaminazione carta-video-web ovviamente su YouTube (metto il link invece di fare l’embed, così potete vederlo a schermo intero…), o tra qualche settimana qui (ad alta risoluzione).

Alla realizzazione del booktrailer è stato anche dedicato un blog, che documenta tutti i passi fatti, le problematiche incontrate e gli strumenti utilizzati nella creazione di questo prodotto pubblicitario: le persone dietro al prodotto, allo scopo di condividere un’esperienza dal punto di vista sia tecnico che emotivo, e allo scopo di creare un canale di contatto con i professionisti che hanno “fatto l’impresa”.

E nel cast…due amici di lunga pezza, attori e registi:

(Il mondo è davvero microscopico alle volte…e il Web non fa che avvicinarci).

Second Life in Real Life

8 luglio 2007, domenica -- permalink

C’è un video su You Tube che mi ha regalato un buon quarto d’ora di risate autoironiche: penso che chiunque abbia fatto il suo primo ridicolo ingresso in Second Life ci si possa ritrovare.

Ma non è solo la mia capacità di movimento ad essere limitata lì dentro (per quanto si possa volare, ma…capirai che soddisfazione), è soprattutto il mio divertimento.

Second Life mi sembra un’”entità” interessante dal punto di vista, come dire, sociologico, psicologico, politico: al modo in cui può essere interessante guardare il Grande Fratello, insomma. Lo slogan del progetto è “Your world, your imagination“: è interessante vedere su che presupposti qualcuno si sia messo lì a costruire un nuovo mondo e quali cose abbia considerato più importanti e liberatorie, è interessante osservare se e come questo mondo si autoregolamenti, cosa facciano gli avatar e come interagiscano, eccetera eccetera.

Come sia possibile divertirsi lì dentro e quasi “viverci” faccio invece proprio fatica a capirlo (escludendo il caso dell’appassionato di videogiochi o dello spostato che non riesce a relazionarsi in questo mondo).

Statistiche per immagini

20 maggio 2007, domenica -- permalink

Gli affreschi nelle chiese erano la bibbia narrata agli analfabeti: le immagini hanno una potenza espressiva talvolta più forte delle parole.

Ecco qui, allora, un ritratto fotografico delle statistiche d’America, fatto da Chris Jordan.