Ambient Findability – Peter Morville

20 maggio 2007, domenica -- permalink

What We Find Changes Who We Become

Peter Morville, autore con Lou Rosenfeld di un testo di una certa importanza, Information Architecture for the World Wide Web, ha pubblicato nel 2005 per O’Reilly Ambient Findability, che traccia uno scenario di come le persone possano trovare ciò che cercano e di come gli oggetti della ricerca possano farsi trovare in un contesto di Information Overload come quello in cui viviamo.

In breve, molto in breve…

La Findability è una disciplina che non riguarda tanto “il computer”, quanto le interazioni complesse tra gli uomini e le informazioni: riguarda in prima istanza le parole in quanto tali, con le quali costruiamo i mondi elettronici in cui dobbiamo anche saperci spostare, e le parole come etichette, metadata, link e parole chiave, che servono (dovrebbero servirci, perché l’Information Retrieval non è una scienza esatta) a guidarci alla meta.

Dal punto di vista di chi produce informazione e vuole far trovare ciò che comunica la Findability è una disciplina complessa che ne coinvolge parecchie altre: l’usabilità, il design e l’architettura dell’informazione, la progettazione delle interfacce, il marketing, il copywriting, la SEO.

Dal punto di vista di chi sta cercando qualcosa la Findability è una disciplina che riguarda tutti noi che viviamo nell’Information Overload: la moltiplicazione delle possibilità di accesso alle informazioni comporta una ridefinizione dell’autorità, del modo in cui riponiamo la nostra fiducia ed apprendiamo, ed implica per tutti il dovere di imparare a prendere decisioni informate.

Complesso il tema, complesso il testo, del quale ancora non è uscita l’edizione italiana.

Scrivi un commento