Little Miss Disastrini

7 marzo 2007, mercoledì -- permalink

[premessa1] Lavoro da un mesetto circa per una società di Milano. “Da un mesetto circa” significa che ancora siamo in una fase di conoscenza reciproca, ecco. [/premessa1]

[premessa2] La mia banca sta a Como; apre alle 8.20 (quando già son sul treno) e chiude prima che io arrivi a casa; chiedo a mio papà il favore di fare a nome mio sul mio conto un’operazione importante che da qualche tempo devo fare, così da evitarmi di dover arrivare tardi a Milano o di dovermene venir via troppo presto; il favore si traduce nella creazione di un disastro; decido di porvi rimedio subito passando dalla banca stamattina. [/premessa2]

Sicché per la prima volta arrivo in ritardo al lavoro.

Apro la porta dell’ufficio e la prima persona che vedo è (==> la prima persona che mi vede arrivare tardi è) l’amministratore delegato (accidenti nr. 1).

Faccio due passi nel corridoio e la seconda persona che vedo è (==> la seconda persona che mi vede arrivare tardi è) il presidente, in riunione (accidenti nr. 2).

La riunione si tiene nella stanza dove normalmente lavoro; sulla “mia” scrivania ho appiccicato giusto ieri con dei pezzettini di nastro adesivo la stampa dello user experience honeycomb (accidenti nr. 3).

Realizzo che in quella stessa stanza, in uno sgabuzzino, ho ricoverato la sera prima il mio portatile (accidenti nr. 4). Ehr…prendo fiato, interrompo la riunione chiedendo scusa per il disturbo e:

  1. apro la porta dello sgabuzzino rischiando di far cadere la lampada a stelo vicina allo stipite (ma porc nr. 1);
  2. prendo il portatile, esco e richiudo la porta dello sgabuzzino rischiando di far cadere la lampada a stelo vicina allo stipite (ma porc nr. 2);
  3. mi dirigo verso l’uscita della stanza – e verso l’uscita dall’imbarazzo – ed inciampo nel filo della lampada a stelo vicina allo stipite staccando la spina dalla presa e spegnendo la luce (ma porc nr. 3).

Immaginando di trovare sul mio claudicante tragitto una cassetta con la sabbietta per il gatto suppongo che avrei rovesciato anche quella, giusto per non disturbare…

2 Commenti a “Little Miss Disastrini”

  1. Odoacre scrive:

    ok, non hai alcuna possibilità di essere riconfermata … provato a fare qualche provino al circo? :-)

  2. raffaella scrive:

    spiritosone…in realtà pensavo di propormi come controfigura di Ally MCBeal, casomai ripartisse la serie…

Scrivi un commento