Magnificat

29 novembre 2006, mercoledì -- permalink

Ora, voi non lo sapete perché non ve l’ho mai detto, ma io canto.

Nel coro della parrocchia, sì, va bene, però canto, e sono un contralto (questo è l’aspetto della faccenda che mi entusiasma di più, perché senza i contralti che fanno da contraltare ai soprani, che fanno sempre la melodia principale, il coro semplicemente non sarebbe).

Ebbene: stasera abbiamo imparato il Magnificat del Perosi, ed è un canto talmente bello, delicato e potente allo stesso tempo, che non ho potuto fare a meno di dirlo!

Scrivi un commento