Mucche da mungere e gatti selvatici

19 novembre 2006, domenica -- permalink

Sottotitolo: “Ovvero il marketing per i professionisti dell’informatica, strategie per comunicare meglio con il mercato ed avere più clienti”.

E’ un volumetto agile agile scritto da Claudio Erba, che ho “conosciuto” su it.lavoro.professioni.webmaster, di cui è un muro portante e su cui spesso si discute delle beghe finanziarie, burocratiche, legali legate alla libera professione nel Web e nell’informatica più in generale.

Tra le pagine di Mucche da mungere e gatti selvatici ho trovato spunti interessanti per chi, come me, è un po’ a digiuno di marketing, indicazioni utili per la gestione economica della propria libera attività a prescindere dall’ambito in cui si opera, e quando l’attività si colloca nell’ambito dell’informatica.

A questo proposito ho trovato particolarmente “vera” la seguente affermazione: “Lo specialista deve inoltre crearsi un network di altri specialisti con cui collaborare e creare delle procedure di lavoro che snelliscano le interazioni e ottimizzino i vantaggi reciproci.”

E’ comprensibile a chiunque e da chiunque condivisibile, credo, la constatazione che non si possa fare bene allo stesso modo qualsiasi tipo di attività, eppure se lavori sul Web si dà per scontato che tu sia grafico, programmatore, content manager, copywriter, designer, seo, “tecnico del computer”, ufficio stampa, architetto dell’informazione, commerciale…e questo è più vero quanto più sei “piccolo”: nelle grandi realtà aziendali è altrettanto normale avere a disposizione uno specialista per ciascuna delle attività nominate poco sopra.

Scrivi un commento