Castagne

1 ottobre 2006, domenica -- permalink

Non abito proprio a Como, ma un po’ fuori città, a Monteolimpino. Vicino casa mia c’è una bella collina, Cardina, e quando ho il “nervoso alle gambe” metto il guinzaglio al cane e vado a fare due passi nel bosco. E oggi ho trovto le prime castagne della stagione, lì, sul sentiero: sembrava di essere nel paradiso terrestre, in quell’epoca in cui la terra profondeva doni senza che venisse lavorata (o, più semplicemente, è arrivata la stagione in cui le castagne mature cadono dalla pianta e sono stata la prima persona del pomeriggio a passare di lì…normalmente si trovano solo ricci vuoti, anche il resto dei monteolimpinesi fanno razzia come me).

In cima alla collina c’era un laghetto qualche tempo fa (non ero ancora nata); quando ero piccola di laghetti ce n’erano due, i laghetti di Cardina, perché già ai tempi l’acqua si era abbassata di livello e non copriva più la stessa superficie. Oggi ho visto l’agonia dei laghetti: nonostante la pioggia di questi giorni si sono prosciugati, ed ora c’è solo un prato. Se n’è andato un pezzettino della mia storia personale.

I commenti sono disabilitati.